Notizie dalla Capitale
Lettera Apetrta alle AUTORITA il 13 nov. SUCCEDE SOLO AGLI IRANIANI ?
132 . 11- 2017 - agli Iraniani succede solo in ITALIA ?
il MANIFESTO - “ Caro Saviano , le iraniane studiano . Fallo anche tu
Solidarietà con il popolo iraniani colpita dal terrorismo per i suoi segni e simboli dal terrorismo .
Solidarietà con il popolo iraniani colpita dal terrorismo per i suoi segni e simboli dal terrorismo .
Solidarietà con il popolo iraniani colpita dal terrorismo per i suoi segni e simboli dal terrorismo .
Contro sindaco Raggi per Roma Pulita
Archivio personale del 1996 , Sacrestia presso il Parlamento , convegno sul Genocidio ,
dall'archivio , registrazione del Radio Radicale
21 aprile a Tolfa per il riconoscimento drl genocidio del popolo Armeno
Notizie Utili
Documenti Italiani
Modulistica
Ambasciate
Università
Associazioni
Attività e Corsi
Links
Clandestinos.it
Mappa delle città
Forum delle Comunità Straniere in Italia
Orari Treni
Orari Aerei
Pagine Gialle
Meteo
 
 
 
 
 
 

turrchiber curdi pionierine apelli per chiedere scusa agli armeni e crisriani per il massacro in Anatolia del 1915.

Meritevoli Pionieri tutti perseguitati e condannati dalle autorita TURCHE - در خواست عذر خواهی متفکرین ترک و کرد از کشتار ارامنه و مسیهیان همشهری در 1915 جای همایت و تشکر از پیشاهنگان واقعی حقو انسانها+
sto cercando di ricostruire i nominativi degli intelletuali Iraniani impegnati e grazievper l'aiuto della prf. Fatemeh Gaboardi Maleki Minoo
---------------------------
TURCHI E ARMENI/IL CORAGGIO DI CHIEDERE SCUSA 20/12/08
“Condivido il dolore … e chiedo scusa”: si chiAma così l'iniziativa sul web con cui molti intelletuali turchi e curdi, senza nominare la parola genocidio, lo ammettono e si scusano con gli armeni uccisi all'inizio del secolo scorso in Turchia. E la gente firma l'appello: 6mila solo il primo giorno. Ma anche insulti e minacce

Ekrem Eddy Güzeldere
Sabato 20 Dicembre 2008

Istanbul - Noti intellettuali turchi e curdi hanno lanciato un’iniziativa il 15 dicembre in Turchia con la quale chiedono scusa agli armeni. Per un anno si può firmare un testo preparato dai professori Baskin Oran, Ahmet Insel, Cengiz Aktar e dal giornalista Ali Bayramoglu che recita:

“La mia coscienza non mi permette di rimanere insensibile di fronte alla negazione della Grande Catastrofe subita dagli armeni dell'Impero ottomano. Rifiuto questa ingiustizia e per parte mia condivido i sentimenti e il dolore dei miei fratelli e sorelle armeni. A loro chiedo scusa.”

Prima di lanciare il sito Internet dove tutti - turchi, curdi e non - possono firmare, l’iniziativa ha raccolto oltre 230 firme “pesanti” come l’autore Murathan Mungan, il professore Murat Belge, la ballerina Zeynep Tanbay o l’atutrice Perihan Magden, come si può vedere sulla pagina principale del sito ozurdilivoruz , che vuol dire “chiediamo scusa”.

Il testo evita la parola “genocidio” e nemmeno domanda allo stato di non negare l’eliminazione degli armeni del Impero ottomano negli anni 1915-1917. Ci sono stati più o meno 1,5 millioni di armeni nell'Impero ottomano, adesso rimangono solamente 60,000 che vivono quasi esclusivamente ad Istanbul. “Dove sono queste persone? Sono tutte emigrate e se si, a dove?” chiede Cengiz Candar, giornalista per il giornale Radikal.
Ci sono state discussioni sulla logica del testo ed alcune parole. Alcuni intellettuali, come la storica Ayse Hür, argomentano che individui che vivono adesso non possono chiedere scusa per una cosa che personalmente non hanno fatto. Altri, come il professore Ferhat Kentel, preferiscono di evidenziare la condivisione del dolore e un terzo gruppo dice che solo lo Stato può chiedere scusa.
La caporedattrice del giornale Taraf ha risposto il 12 di dicembre a queste riserve: “Rispetto tutti di loro. Però dentro di me c’è anche una scusa silenziosa che cresce. Io chiedo ai fratelli armeni scusa per quel che è successo nel 1915. Perché, se non lo facessi personalmente e non partecipassi idealmente, se non guardassi a questo evento come una singolarità del popolo turco, non sentirei, oltre al dolore di chi ha sofferto, anche la colpa del oppressore.”

La raccolta di firme si fa esclusivamente tramite Internet e non ci saranno, almeno per il momento, raccolte pubbliche, perché, visto che questo tema è il più grande tabù turco e gli attacchi possibili (fisici) dagli ultra nazionalisti non sono da escludere, l’iniziativa civile, come spiegano a DurDe (Fermiamo il razzismo e nazionalismo), non può rendersi troppo manifesta. Comunque, a parte la firmare direttamente “online”, ci sono associazioni, fondazioni e individui che raccolgono firme personalmente e le mandano a liste di persone. Il primo giorno ne ha viste quasi 6000 ma non solo: anche molte dichiarazioni furiose contro l'iniziativa. Il presidente del partito nazionalista Mhp Devlet Bahceli ha detto che “è comandata dal estero” e che è un’espressione di “marciume”. Ancora più rude è il tono su siti Internet nazionalisti dove alcuni degli intellettuali firmatari, in particolare Baskin Oran, sono minacciati con la morte.
Per la Turchia quest’iniziativa è un nuovo e coraggioso passo nel difficile camino di come trattare il suo passato. Per molti anni c’' stata una sola versione della storia e una sola verità, ma con la democratizzazione degli anni passati la Turchia ha dimostrato di voler rompere con i vecchi tabù. Cengiz Aktar conclude: “Chiediamo scusa per il fatto con non si è parlato su questo tema per quasi cento anni.”
http://www.lettera22.it/showart.php?id=10003&
https://plus.google.com/u/1/105888027568807427851/posts/NKh7ezd58VV

v.v.

 
 
Notizie dall'Italia
 
tripolio , prossimo ellezionin
8 Ag 2017 - Di Herman Vahramian - Dario il Grande, una lezione storica Persecuzioni, emigrazione e accoglienza Pubblicato su
6 Agosto la Festa di S. Vartan e la battaglia del 451 d,c con il D.C. con il Re Yazdegherd dei Sassanidi -
I negati e i negazionisti- Fatemeh e i suoi libri sui Criptoarmeni
L'ombra di Soros sulle Ong. che trafficano in migranti ???
Metz Yeghern. Mostra fotografica sul genocidio armeno al Memoriale della Shoah di Milano
12.04-2017 -Giovani Turchi e incontro del Pres, dell'UAI - Unione degli Armeni d'Italia con On, ORFINI del PD
28-03-2017- Giovani Turchi . FORUM -Ignoranza o voluta mistificazione ?
28-03-2017 - Riconoscimento del Genocidio del popolo Armeno nel mondo
28-03-2017 - Cronologia del Genocidio Armeno
Notizie dal Mondo 
7 ؟؟؟ اخذ مدال صلا شاعر ايراني ، واراند از وزير ارامنه مربوط به کتاب صد سال شعر ارمني از احمد نوري زاده
armeni . assiri e aldei - Riprendiamo da Avvenire del 23/4/2015 un articolo di Fernando Filoni, Prefetto della Congregazione per l'Evangelizzazione dei Popoli
26 11 2017- quoadis ? Cosa succede oggi con i giovani armeni che lasciano il.paese ? Vartanian ,
26. 11. 2017- Seyed Mohammad Al Jamalzadeh testimone il massacro degli armeni
3 - 11 -2017 - Isfahan - NOR JULFA ,. solo scritti .Libro opera degli armeni e Herman Vahranmian e la mia cuera attuae per adattamento,.
7-11--2017-Ferdowsi High School.of Tabtriz and ashot Babsyan
01 Nov 2017 - cronologia del Rione Armena di Nor Juòlfa . detta anche Quartiere Citta
Brief Chronological History of the Armenian Community of Nor-Djulfa
turrchiber curdi pionierine apelli per chiedere scusa agli armeni e crisriani per il massacro in Anatolia del 1915.
agosto 2017 - Armeni Nascosto ' Cripto Armeni
17 agosto 2017 ' ommaggio agli Iraniani e alla sua storia millenaria. قلعه تبريز-زندان صليب مقدس به اسارت رفته بقلم استاد واراند
© Akmé S.r.l. - Marketing & Information Services
Extraonline.it è conforme alla Legge 62